Glossario dei termini

Sappiamo che la finanza, a volte, può essere incomprensibile: per questo mettiamo a tua disposizione un glossario grazie al quale approfondire termini tecnici e risolvere ogni dubbio.

Perché la trasparenza è un nostro punto di forza

17 Risultati

GARANZIE ASSISTENZA

L'assistenza è una tipologia di aggregazione delle garanzie definita in ambito procedurale: rappresenta un’informazione collegata alla linea di credito in forma di “accordo di garanzia” che:

  • può rappresentare un certo grado di tutela del rischio, in forza di una atto formalizzato, ed in tal caso può anche (ma non necessariamente) comportare il declassamento dello stesso (es. cessione del credito notarile, patronage senza impegno),
  • può non rappresentare alcun grado di tutela del rischio ma una precisazione dello stesso utile ad altri fini operativi (es. operazione presentata da, carature sociali in pegno, etc.).
  • Tra le assistenze sono comprese:

    • Mandato irrevocabile
    • Cessione del credito
    • Garanzia dello stato

GARANZIE PERSONALI

A fronte della richiesta di fido possono essere offerte garanzie collaterali che si aggiungono alla garanzia generica rappresentata dalla solvibilità del cliente, dalla sua capitalizzazione e dal suo grado di redditività. È l'atto con cui un soggetto, obbligandosi personalmente verso il creditore, garantisce l'adempimento di una obbligazione altrui. La garanzia è personale perché il creditore può soddisfarsi sopra il patrimonio di una persona diversa dal debitore. Tra le più comuni ricordiamo la fideiussione, l’avallo, il patronage ed il mandato di credito.

GARANZIE REALI

A fronte della richiesta di fido possono essere offerte garanzie collaterali che si aggiungono alla garanzia generica rappresentata dalla solvibilità del cliente, dalla sua capitalizzazione e dal suo grado di redditività. Le garanzie reali possono essere prestate dall’affidato stesso o da terzi e sono rappresentate da diritti od obbligazioni su beni mobili od immobili. Le Garanzie Reali sono il pegno, l'ipoteca ed il privilegio con le quali vengono costituiti a garanzia specifici beni vincolati a favore del creditore in forma preferenziale escludendoli da eventuali azioni da parte di altri creditori.

GESTIONE PATRIMONIALE

È il servizio con cui il cliente affida la gestione di un patrimonio mobiliare alla banca. Le scelte relative alla gestione del patrimonio vengono assunte da operatori professionisti che agiscono in base agli obiettivi e alla tipologia di investimento indicati dal cliente.

GESTIONE PATRIMONIALE GARANTITA

La Gestione Patrimoniale Garantita è una formula di investimento quinquennale che, senza togliere la possibilità di incremento del capitale, lo protegge da eventuali ribassi garantendone il rimborso totale alla scadenza.

GESTIONE SEPARATA

È una speciale forma di gestione degli investimenti separata dalle altre attività della compagnia di assicurazione che determina il rendimento nelle assicurazioni rivalutabili. È composta in prevalenza da titoli a reddito fisso e quindi offre rendimenti annui in linea con i tassi obbligazionari.

GIARDINETTO TITOLI

Espressione gergale che indica l'insieme dei titoli posseduti da un risparmiatore. Secondo le regole della buona gestione, il giardinetto deve essere il più possibile diversificato per ridurre il rischio dell'investimento. La diversificazione, naturalmente, è più ampia disponendo di capitali elevati, mentre è ridotta operando con cifre inferiori ai 51600 EUR, che non consentono di poter acquistare un numero sufficientemente ampio di titoli.

Anche per questo motivo molti risparmiatori hanno preferito, nel corso degli ultimi anni, chiudere il loro giardinetto, passando al risparmio gestito attraverso i fondi comuni d'investimento.

GIRATA

La girata è il mezzo con cui si trasferisce l'assegno e consiste nell'apporre la firma sul retro del titolo. L'assegno può dunque essere incassato subito oppure può essere "girato " più volte. Le persone che "girano" l'assegno si assumono la responsabilità della copertura dei fondi. Nel caso cioè che il conto sul quale è emesso l'assegno non abbia fondi sufficienti, chi ha posto la firma per girata dovrà garantire il pagamento della somma indicata. La girata può essere piena, cioè può indicare il nome della persona a cui si desidera girare l'assegno, oppure in bianco quando contiene solo la firma. In nessun caso l'assegno o la girata possono essere condizionati ad un evento, per esempio alla fornitura della merce.

GIROCONTO

Operazione con la quale un ente creditizio trasferisce fondi tra due conti di cui è titolare presso una stessa banca o presso la banca centrale.

GIROFONDO

Operazione con la quale una banca (originante) trasferisce fondi presso un'altra banca (destinataria). L'operazione avviene “in compensazione” quando si esegue una scritturazione contabile delle posizioni di debito e credito sui conti accentrati presso la Banca d'Italia o sui conti correnti di corrispondenza.

GOLDEN SHARE

Azione simbolica, generalmente portata a termine dallo Stato che, come da statuto o da legge, attribuisce diritti particolari, come il gradimento per acquisti di pacchetti azionari rilevanti, il veto su alcune decisioni strategiche, la nomina della maggioranza dei membri del consiglio di amministrazione.

GRADO IPOTECARIO

L'ordine di preferenza tra le varie ipoteche è determinato dalla data della loro iscrizione. Ogni iscrizione riceve un numero d'ordine il quale determina il grado dell'ipoteca che ha un’importanza fondamentale perché indica chi tra i garantiti dovrà essere soddisfatto per primo.

GRUPPO DI RISCHIO OPERAZIONE

E’ l’indicatore che definisce il livello di rischiosità intrinseco della singola operazione di finanziamento.

Indica la rischiosità del Cliente ordinario affidato in funzione ai seguenti 4 livelli, attribuiti di norma a cadenza almeno mensile:

  • Maggior rischio
  • Rischio pieno
  • Rischio contenuto
  • Rischio marginale

GRUPPO DI RISCHIO OPERAZIONE: MAGGIOR RISCHIO

finanziamenti che non hanno destinazione documentabile (es. non direttamente legate al ciclo produttivo):

All'interno di tale classe di rischio sono comprese le seguenti forme tecniche:

  • Prestiti al consumo
  • Carte di credito/debito
  • Apertura in C/C
  • Finanziamenti artigiani senza garanzia ipotecaria
  • Finanziamenti/valuta senza vincoli destinazione

GRUPPO DI RISCHIO OPERAZIONE: RISCHIO CONTENUTO

finanziamenti collegati ad operazioni commerciali autoliquidanti, sempre nell’ambito del ciclo produttivo.

All'interno di tale classe di rischio sono comprese le seguenti forme tecniche:

  • Finanziamenti fornitori
  • Anticipi fatture con notifica
  • Anticipi credito commerciali

GRUPPO DI RISCHIO OPERAZIONE: RISCHIO MARGINALE

finanziamenti con garanzie specifiche che possano legittimamente far prevedere il recupero del credito in caso d’insolvenza

All'interno di tale classe di rischio sono comprese le seguenti forme tecniche:

  • Garanzia ipotecaria
  • Pegni
  • Cessione del quinto dello stipendio
  • Mutui chirografari
  • Polizza assicurativa

GRUPPO DI RISCHIO OPERAZIONE: RISCHIO PIENO

finanziamenti con destinazione documentabile e connessi al ciclo produttivo

All'interno di tale classe di rischio sono comprese le seguenti forme tecniche:

  • Finanziamenti fornitori
  • Anticipi fatture senza notifica
  • Anticipi credito IVA a rimborso accelerato
  • Fideiussioni, lettere di credito