9 gennaio, 2024

7 minuti di lettura

Scritto da: Alice Casagrande

post 2


featured-image

Nel mondo finanziario termini come Embedded Finance (ossia finanza integrata) e Banking as a Service sono ormai sulla bocca di tutti e si stanno diffondendo sempre di più. Ma di cosa si tratta, che dimensioni hanno sul mercato mondiale e in cosa si differenziano questi due trend crescenti nel settore? Ne parliamo in questo articolo

Il mercato dell’Embedded Finance e del Banking as a Service

Il settore della finanza integrata sta crescendo come non mai e sta prendendo forme sempre più articolate.

Secondo un rapporto della società finanziaria Bain, il valore delle transazioni della finanza integrata raddoppierà fino a raggiungere i 7 trilioni di dollari entro il 2026.

Aumentano infatti le aziende non finanziarie interessate a fornire ai propri clienti servizi tipicamente bancari come opzioni di pagamento alternative, prestiti o conti bancari.

Anche il settore del Banking as a Service sta registrando un grande sviluppo. Secondo Juniper Research, i ricavi complessivi di questo tipo di piattaforme supereranno i 38 miliardi di dollari entro il 2027.

I pagamenti e i prestiti saranno i maggiori servizi finanziari ad essere integrati e verranno arricchiti dallo sviluppo di servizi adiacenti a valore aggiunto tra cui assicurazioni, tasse e contabilità.

Embedded Finance e Banking as a Service: una definizione

Embedded Finance, in italiano finanza incorporata, è un termine usato per far riferimento all’integrazione di uno o più prodotti finanziari all’interno dell’offerta di un’azienda non finanziaria, sia essa B2C o B2B.

Attraverso la finanza incorporata qualsiasi tipo di azienda può fornire servizi che prima erano riservati a istituti finanziari e banche. Grazie a semplici integrazioni le imprese possono oggi aggiungere ai propri processi determinati tipi di servizi finanziari e offrirli in maniera naturale e con senso di continuità all’utente finale, che può essere un cliente ma anche un fornitore o addirittura un dipendente per determinate tipologie di applicazioni.

I servizi che possono essere adottati sono svariati: dal credito, alle assicurazioni, agli investimenti, in questo modo le imprese possono aprire nuovi canali di business, migliore la user experience dei propri clienti fidelizzandoli e attirarne di nuovi. Un esempio fra tutti è quello del colosso statunitense Walmart che ha creato dei prodotti finanziari come Walmart Credit Card e Walmart Money Card, e fornisce ai propri clienti e dipendenti servizi come trasferimenti di denaro e finanziamenti rateali.

Ma anche i business più piccoli possono integrare la finanza, ad esempio offrendo una dilazione di pagamento direttamente sui propri siti web, senza reindirizzare i clienti ad un istituto bancario. Questo meccanismo è reso possibile dal così detto Banking as a Service, che sfrutta le integrazioni API per incorporare servizi finanziari nell'esperienza utente di società non finanziarie. Tutto ciò è possibile per mezzo di realtà altamente tecnologiche ovvero le fintech, che attraverso il loro know-how tech, offrono servizi bancari in white label al posto delle banche tradizionali e delle loro infrastrutture legacy.

In questo modo la finanza integrata permette alle aziende di rispondere ai bisogni del cliente in modo contestuale, ovvero nel momento giusto dell’esperienza d’acquisto.

Qual è la differenza tra Embedded Finance e Banking as a Service?

Spesso i termini Embedded Finance e Banking as a Service vengono usati come sinonimi, ma in modo erroneo in quanto, se pur simili, non riguardano esattamente lo stesso concetto.

La finanza integrata si concentra sull'esperienza del cliente e sulla fornitura di soluzioni finanziarie a seguito o in concomitanza all'acquisto di altri beni o servizi. L’obiettivo è rendere frictionless e continuativa la user experience del cliente durante l’utilizzo del servizio.

Il Banking as a Service, invece, si concentra sulla tecnologia che è alla base della integrazione dei servizi finanziari all’interno sia di banche e istituti finanziari, digitali e non, sia all’interno di corporate in modo che questi possano fornire dei prodotti finanziari per conto proprio. In molti casi chi fornisce Banking as a Service può essere definito un abilitatore per la finanza integrata.

Embedded Finance e Banking as a Service offrono sfide e vantaggi e sono entrambi in grado di svilupparsi sul mercato, non essendo in competizione ma anzi essendo due facce della stessa medaglia.

Come portare l’Embedded Finance nella tua azienda B2B

Un esempio di Embedded Finance applicabile nelle aziende Business to Business? Servizi che offrono pagamenti rateali come Opyn Pay Later!

Si tratta di una soluzione Buy Now Pay Later dedicata alle aziende che hanno come clienti altre aziende e permette loro di offrire pagamenti rateali flessibili ai propri clienti business senza passare dalla banca ma direttamente dal proprio e-commerce o negozio offline.

Con Opyn Pay Later sei libero di scegliere che tipologia di dilazione offrire per ogni vendita, il tutto senza costi fissi: paghi solo la commissione sulle transazioni, senza interessi o limiti di spesa.

Inoltre, potrai semplificare la gestione dei tuoi incassi, ricevere entrate regolari e richiedere la possibilità di incassare anticipatamente le tue fatture.

Sei pronto a integrare la finanza nel tuo business? Scopri tutti i vantaggi di Opyn Pay Later e inizia a offrire pagamenti flessibili ai tuoi clienti business.

TAGS: