7 aprile, 2014

2 min di lettura

Scritto da: Redazione Opyn

Come ho portato la mia azienda sul web grazie al credito online


featured-image

Come può una piccola azienda che si occupa di termoidraulica puntare a diventare il punto di riferimento online del settore in tutta Italia? Occorrono tre semplici fattori: competenza, visione, supporto finanziario. Quella della famiglia Campobasso è la storia di come questi tre elementi si sono sposati insieme per realizzare quello che sembrava solo un sogno.

Competenza –Per anni in famiglia ci siamo occupati di gestione degli impianti idraulici e di climatizzazione. Qualche anno fa, nel 2010, abbiamo deciso di supportare l’attività che avevamo imparato con nostro padre tramite l’apertura di un punto vendita”.

Francesco e Alessandro, a 25 e 28 anni, hanno avviato così la loro prima attività imprenditoriale, con buoni risultati: “L’iniziativa ha avuto un ottimo riscontro: la visibilità della Si.te.c.  è cresciuta così come il nostro fatturato, e abbiamo cominciato a conquistare la fiducia di clienti anche al di fuori dei confini di Fondi, la nostra città

Visione – Perché quindi non sfruttare internet per diffondere la qualità dimostrata sul territorio? Per aprirsi all’e-commerce c’è però bisogno di una supporto iniziale forte: “Per aprire un’attività online avevamo bisogno di una liquidità che ci permettesse di finanziare la costruzione del sito, gli accordi con gli spedizionieri e la diffusione con azioni di marketing mirate. Per un business online abbiamo cercato subito su internet: dopo aver letto di un nuovo portale per il credito alle imprese abbiamo trovato BorsadelCredito.it”.

Supporto finanziario – Quando un finanziamento deve supportare un progetto ben argomentato, le porte del credito si aprono più facilmente: “Livio e Maurizio ci hanno indirizzato dapprima verso il servizio di compilazione guidata del Business Plan, fondamentale per strutturare al meglio la richiesta. Dopodiché ci hanno aiutato a trovare una banca nella nostra zona che ha valutato molto positivamente il nostro progetto, supportandoci con la liquidità che cercavamo”.

Dal primo approccio con il portale fino all’erogazione del credito sono passate 3 settimane. Francesco sembra ancora sorpreso:

Ricordo la fatica dei mesi passati a cercare un finanziamento per l’apertura dell’attività, nel 2010. Con BorsadelCredito.it abbiamo fatto tutto velocemente e soprattutto abbiamo capito l’importanza di organizzare e argomentare un progetto con un Business Plan: è stata una mossa vincente“.

Alessandro è entusiasta del nuovo portale di vendita: “Ora sitecstore.it è disponibile online. Esperienza di navigazione semplice ed efficace, contatti social, massimi standard di sicurezza per i pagamenti ed un accordo con uno dei principali spedizionieri online sul mercato italiano.

Mio padre stenta a credere che i nostri prodotti arrivano in Trentino o in Sicilia”.

TAGS: