18 novembre, 2022

9 min di lettura

Scritto da: Alice Casagrande

Buy now pay later B2B: cos’è e quali benefici può portare alle aziende


featured-image

Il Buy now pay later è un servizio di credito a breve termine già molto diffuso in ambito B2C. Ma i vantaggi di questa soluzione sono molti anche per il segmento B2B, eppure l'offerta non è altrettanto ampia. Per risolvere questa mancanza Opyn entra nel mercato con Opyn pay later. Scopri come funziona il mondo dei pagamenti dilazionati per le aziende!

Cos’ è il Buy now pay later B2B?

Il Buy now pay later (BNPL) è un servizio di credito a breve termine che permette ai venditori, online e offline, di fornire ai propri clienti pagamenti rateizzati sugli acquisti.

Questo sistema è ormai ampiamente diffuso nel mondo B2C, come abbiamo analizzato in questo articolo, ma esiste un mercato dall’enorme potenziale ancora inesplorato: quello B2B.

Secondo uno studio pubblicato da Hokodo questo segmento vale 2.5 volte quello dedicato ai consumer.

Eppure, ancora poche realtà hanno strutturato un’offerta in grado di rispondere alle esigenze del mercato aziendale.

Opyn, intende colmare questo gap, e a novembre 2022 ha lanciato Opyn Pay Later, il primo servizio in Italia di Buy now pay later rivolto specificamente al mondo B2B. Opyn unisce così la propria tecnologia e la propria esperienza nel credito per aiutare le aziende che vogliono offrire ai propri clienti una nuova modalità di pagamento rateizzato.

Mercato B2B VS mercato B2C

Le differenze tra i mercati B2B e B2C sono molte: meno acquirenti ma con volumi di spesa maggiori, rapporti di lungo termine spesso basati sulla fiducia, decisioni d’acquisto razionali e non basate sull’emotività. Alcuni esempi di mercati B2B sono: la produzione, l’import-export, la consulenza, servizi professionali.

Negli ultimi anni, come quelle B2C, anche le transazioni fra aziende si sono spostate online. Infatti, i dati mostrano l'e-commerce B2B come uno dei modelli di vendita in più rapida crescita. Secondo Statista,  entro il 2025 il valore dell'e-commerce fra aziende in Europa raggiungerà oltre 1.800 miliardi di dollari.

Ed è proprio online che il concetto di Buy now pay later si inserisce in maniera preponderante sebbene rappresenti un’opportunità anche nelle trattative offline, per offrire un metodo di pagamento rateizzato veloce, alternativo o aggiuntivo ai classici sistemi di dilazione dei pagamenti fra imprese. In questo modo gli acquirenti hanno accesso ad un'esperienza di pagamento frictionless mentre i venditori possono aumentare i tassi di conversione del 40% e la dimensione media del carrello fino al 60%.

Come funziona il Buy now pay later nel mondo B2B?

Proprio perché si tratta di due segmenti distinti con comportamenti di acquisto e dinamiche transattive diverse, adattare i servizi Buy now pay later al mercato B2B richiede delle rielaborazioni. Nonostante ciò, il funzionamento per merchant e buyer è sostanzialmente lo stesso. Come sempre in questo settore, ogni player in campo ha delle caratteristiche diverse.

Opyn Pay Later, ad esempio, si basa su un processo semplice e sicuro:

  • Al momento dell’acquisto, online o in store, l'acquirente paga solo un 1/3 dell'importo totale mentre il venditore ne riceve immediatamente 2/3 grazie ad Opyn.

  • Dopo 30 giorni, l'acquirente paga la seconda rata tramite addebito automatico su carta.

  • Passati 60 giorni, l'acquirente paga la terza rata e il venditore riceve così l’ultima rata.

Il servizio è inoltre caratterizzato da un’estrema flessibilità: può essere utilizzato sia per acquisti digitali (sia a distanza che e-commerce) sia per quelli fisici in negozio, attraverso il sistema Pay by link. In questo modo al merchant basterà inserire importo e codice fiscale del cliente e generare un link per il pagamento in modo diretto e sicuro.

Quali problemi può risolvere il Buy now pay later per le aziende B2B?

Nel mondo B2B il credito ai clienti è da sempre pratica comune ma bloccata a modalità analogiche e scomode quali le lettere di credito, il recupero crediti e la gestione manuale dello scadenziario. In tutti questi casi le tempistiche di pagamento possono essere molto lunghe e influire negativamente sul flusso di cassa.

In questo scenario il Buy now pay later rappresenta una soluzione smart, veloce e affidabile per acquirenti e venditori.

Ecco i vantaggi in particolare per questi ultimi:

  • Migliore gestione del cash flow: i rivenditori possono ottenere subito i 2/3 dell’importo totale evitando i buchi di cassa mentre i buyer, che hanno necessità di spesa ma hanno liquidità limitata, possono assicurarsi ciò di cui hanno bisogno nell’immediato, dividendo la spesa in tre comode rate.

  • Aumento dello scontrino medio: oltre ad un miglioramento del tasso di conversione online o instore, attraverso Opyn pay later il merchant potrà aumentare l’importo dei propri ordini attraverso upselling e cross-selling di prodotto.

  • Nessun costo di attivazione: con Opyn pay later non ci sono interessi per chi compra nè costi fissi per chi vende ma solo delle commissioni variabili in base al volume delle transazioni.

  • Fidelizzazione del buyer: attraverso il Buy now pay later il venditore offre un servizio aggiuntivo al cliente che trovando accolte le sue esigenze verrà certamente fidelizzato.

I prossimi passi per il Buy now pay later

Le aspettative per questo tipo di servizio sono alte, il suo successo è strettamente legato alla volontà delle aziende di innovare le proprie practices in termini di credito e acquisti, e alla capacità di chi fornisce Buy now pay later di promuovere correttamente, a buyer e merchant, i benefici di questa soluzione.

Le fintech erogatrici di finanziamenti a breve termine hanno quindi il compito di far scoprire il mondo del Buy now pay later a sempre più interlocutori oltre che di strutturare un prodotto basato sul cliente e sulle sue necessità.

Opyn ha proprio questo obiettivo. Vuoi essere tra i primi venditori a sperimentare i vantaggi di questa soluzione? Scopri Opyn Pay Later!

TAGS: