19 gennaio, 2024

8 minuti di lettura

Scritto da: Alice Casagrande

Costi amministrativi in azienda: quali sono e come gestirli


featured-image

La gestione dei costi aziendali è una questione fondamentale per ogni business che voglia crescere e avere successo. Oggi parliamo di costi amministrativi, ovvero l’insieme delle spese derivanti dalle ordinarie attività aziendali non strettamente legate alla produttività o alle vendite. Scopriamo quali sono e come gestirli al meglio.

Cosa sono i costi amministrativi in azienda

Ogni tipo di azienda nello svolgimento della propria attività deve sostenere una serie di costi di diversa natura che possono avere un minore o un maggiore impatto sulla redditività della stessa. Abbiamo parlato in generale dei costi aziendali e di come diminuirli in questo articolo, oggi, invece, vogliamo concentrarci sui così detti “costi amministrativi”.

Non tutti i costi che un business deve affrontare sono legati alla produzione e alle vendite o determinano in modo diretto la generazione di entrate, ma sono comunque indispensabili per il corretto funzionamento dell’impresa.

I costi amministrativi sono spese relative alle normali operazioni aziendali che non riguardano il core business di un’azienda. Questi sono normalmente fissi o semi variabili, in quanto tendono a rimanere invariati anche al crescere o al diminuire dei volumi di produzione.

Le spese amministrative sono però altrettanto importanti per la crescita di un’attività e vanno rendicontate per definire il quadro finanziario dell’azienda.

Come tutti i costi anche quelli amministrativi devono essere proporzionati ai ricavi, così da non intaccare i profitti, per questo, di norma, non dovrebbero superare il 10% delle entrate.

 

Quali sono i costi ammnistrativi più comuni in azienda

Ecco alcune delle tipologie di spese amministrative più frequenti che un’azienda deve gestire e rendicontare.

Affitto

Una delle spese amministrative più comuni per qualsiasi impresa è l’affitto di immobili. Che si tratti di uffici, spazi di produzione o magazzini, ogni stabile in locazione richiederà un contratto e dei costi fissi ogni mese.

Utenze

I costi legati alle utenze coprono tutti quei servizi che permettono nel concreto l’operatività aziendale. Quelli indispensabili sono ad esempio: l’elettricità, l’acqua, il riscaldamento, Internet, i servizi telefonici. Ovviamente il peso di questi costi varia in base alla tipologia di azienda, se di produzione o servizi, ad esempio, oltre che alla sua dimensione.

Macchinari e forniture per ufficio

Le spese amministrative comprendono anche tutte le attrezzature e le forniture di cui un'azienda ha bisogno per operare. Queste possono includere: computer, telefoni, scrivanie, sedie, carta e così via. Nel caso di aziende di produzione sono anche compresi i costi di acquisto e affitto dei macchinari.

Stipendi e benefici

Anche gli stipendi e i bonus dei dipendenti rientrano nelle spese amministrative. Questa voce di costo è responsabilità delle risorse umane e dipende dalla grandezza dell’azienda, dal numero dei suoi assunti e dai benefit che essa offre al suo team.

Consulenza legale

Interno o esterno che sia, quello del consulente legale è un ruolo importante in azienda, in quanto si assicura del rispetto delle normative e della gestione dei possibili procedimenti giuridici e garantisce la sua consulenza in tema legale.

Contabilità

Fra i compiti dell’area amministrazione può rientrare anche la contabilità, con attività come la fatturazione, l’esecuzione e la riscossione dei pagamenti verso fornitori e clienti. L’automazione di questi processi consente di ottimizzare il lavoro umano ed efficientare i costi limitando i rischi di errore.

Riduci i costi amministrativi della tua azienda B2B grazie a Opyn Pay Later

Come abbiamo analizzato i costi ammnistrativi sono tanti e diversi e la loro riduzione dovrebbe essere una priorità per ogni azienda, soprattutto per quanto riguarda i costi legati alla gestione degli incassi.

Infatti, sempre più aziende vogliono offrire flessibilità ai propri clienti offrendo opzioni di pagamento dilazionato o a rate. Ma la gestione amministrativa degli incassi è un’attività che occupa molto tempo e richiede risorse che vi si dedichino in maniera continuativa.

Per ridurre questo tipo di spesa il modo migliore è quello di automatizzare le attività contabili ripetitive e di routine. In questo modo la tua azienda può risparmiare tempo e denaro, oltre che minimizzare l’errore umano.

Questo è possibile attraverso soluzioni all-in-one come Opyn Pay Later che permette di offrire ai tuoi clienti B2B pagamenti a rate o differiti in maniera sicura e flessibile. Per ogni vendita è possibile strutturare piani rateali personalizzati, impostando liberamente numero, data e importo delle rate, tutto in modo integrato, sulla stessa piattaforma.

Con Opyn Pay Later offri una soluzione innovativa e al 100% digitale ai tuoi clienti ed efficienti la gestione degli incassi. Solleciti ed entrate irregolari non saranno più un tuo problema, attraverso la nostra piattaforma tutti gli addebiti avvengono in modo automatico, il tuo cliente dovrà semplicemente inserire un metodo di pagamento al momento dell’ordine e le rate successive gli verranno addebitate automaticamente.

Grazie a Opyn Pay Later potrai anche risparmiare risorse da dedicare al recupero crediti, se mai i tuoi clienti dovessero risultare insolventi. Disponiamo infatti di un team di esperti che si occupa della soft collection, anche per importi bassi e senza costi aggiuntivi.

In questo modo, sarai in grado di concentrarti sulle attività importanti per il tuo business, senza impattare negativamente la relazione con il cliente.

Sei pronto a ridurre i costi amministrativi della tua impresa con la tecnologia di Opyn Pay Later? Richiedi maggiori informazioni, uno dei nostri esperti ti ricontatterà a breve! 

TAGS: